Comune di Derovere Comune di Derovere

Santuario


Sul percorso dell’antica strada romana “Postumia”, bagnata dal Canale Delmona Tagliata situato sulla sinistra se si proviene da Cremona, si trova un bellissimo santuario dalla facciata settecentesca. Ha un storia tutta particolare poiché è stato chiamato nel tempo col nome “S. Giuseppe” poi “Beata Vergine di Caravaggio”, indi “Beata Vergine dell’Apparizione”, e ancora “ Beata Vergine di Cà dè Cervi” e buon ultimo “Maria Madre della Parola Divina”. Nel corso dei secoli l’edificio sacro non subì trasformazioni di rilievo.
Nella fiancata sud, staccato, esiste ancora il tempietto edicola, dedicato alla Beata Vergine di Caravaggio. Equi entra in scena un fatto che la tradizione rorale ci ha tramandato e che la iconografia religiosa ha avvalorato. Era la seconda settimana di luglio del 1650.
 
 
La Beata Vergine Maria sarebbe apparsa ad una bambina sordomuta mentre stava portando come ogni giorno i povero desinare al padre nei campi circostanti. La bambina si chiamava Monica ed aveva nove anni. Dalla Vergine ebbe la voce e l’udito e fu messaggera del desiderio della Madonna: una cappella in suo onore. La notizia dell’episodio favorì la costruzione della bella chiesetta divenuta ben presto meta di pellegrinaggi popolari e frequentatissimo luogo di culto. Il terreno fu donato dal nobile Francesco Grasselli e nel 1712 il Santuario fu realtà. Il culto nella chiesetta è affidato alla parrocchia di Derovere nella cornice incantevole del verde padano ad un quadrivio, dove la Vergine Maria è come sentinella vigile sul traffico delle strade e sul lavoro dell’uomo nei campi che al suono rombante dei trattori continua l’eterno ed antico lavoro della natura creante che ha per tetto l’immensità del cielo, trono di Dio.
L’immagine iconografica di Maria con a fianco la piccola Monica miracolata nella voce orante e nell’ascolto, attento e gioioso, del saluto amorevole di Maria, rivitalizza le iniziative pastorali e catechistiche, che celebrano ogni anno la tradizione dell’apparizione della Vergine, nella seconda domenica di luglio.
Ed a luglio, dorato per le spighe abbondanti di grano, formasi sempre un serto profumato a corona per la Vergine Maria.

Stampa
Albo pretorio
Registrazioni audio Consigli dell'Unione
PEC
SUAP
contatti
gestione associata
numeri utili

Calendario mensile

<< < Novembre 2017 > >>
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
Visualizza il calendario eventi >>
30 31 01 02 03 04 05
06 07 08 09 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 01 02 03